Weekly Note
Pubblicità

Un trimestre all’insegna dei record in vista dei tagli

bank-vontobel-ag-logo-talendo.png
Vontobel Markets
2 apr 2024 | 4 Minuti di lettura
GettyImages-699123937_high.jpg

È stato un trimestre eccezionale quello che si è appena concluso. Nei primi tre mesi del 2024 sono stati registrati record su record, tanto sul fronte delle criptovalute quanto su quello dell’oro e del mercato azionario.

Tabella weekly.PNG
Tabella Weekly

Con una performance del 14,63%, il FTSE MIB è stato il miglior indice di Borsa del Vecchio Continente. Grazie ai ripetuti record, l’S&P 500 ha visto il miglior inizio d’anno dal 2019. E questa propensione al rischio è stata sostenuta anche nell’ultima settimana dalle Banche centrali. Se il 21 marzo la Swiss National Bank aveva sorpreso il mercato tagliando i tassi di interesse, nel corso dell’ultima settimana conferme sull’avvio di una fase di allentamento monetario sono giunte da diversi banchieri centrali ed economisti. Fabio Pennetta, numero uno di Bankitalia, ha sottolineato che i rischi per la stabilità dei prezzi nella Zona Euro stanno diminuendo e vi sono quindi le condizioni per un allentamento della politica monetaria da parte della BCE. Secondo un sondaggio Reuters del 25-28 marzo, 68 economisti su 77 si attendono un taglio a giugno. Il 100% di loro invece non prevede allentamenti nel meeting di aprile. In ottica prospettica da monitorare come si comporterà la Bank of Japan dopo che le quotazioni dello Yen sono scivolate sui minimi del 1990 contro il dollaro USA.

Appuntamenti Macro

 
Data Appuntamenti in calendario

Lunedì 01/04

In avvio di settimana è prevista la pubblicazione dei PMI manifatturieri di Giappone, Cina e Stati Uniti.

Martedì 02/04

In agenda troviamo i dati preliminari sull’andamento dei prezzi al consumo in Germania e gli aggiornamenti sul sentiment dei direttori degli acquisti del manifatturiero di Zona Euro, Gran Bretagna e Stati Uniti. Per quanto riguarda la prima economia, in arrivo anche i numeri su ordini alle industrie e offerte di lavoro.
Mercoledì 03/04
Eurostat diffonde i numeri sull’andamento dell’inflazione nel mese di
marzo (dato flash) e l’aggiornamento sul tasso di disoccupazione. Negli USA è in calendario la stima ADP sulle buste paga del settore privato e gli indici PMI servizi. Oggi è previsto il meeting dell’Opec+.
Giovedì 04/04 Prima parte di seduta all’insegna dei PMI servizi di Zona Euro e Gran Bretagna. In corrispondenza del giro di boa la BCE pubblicherà le minute dell’ultima riunione. Dal fronte statunitense sono in arrivo gli indicatori su nuove richieste di sussidio e bilancia commerciale.

Venerdì 05/04

Nel corso della mattina, riflettori puntati sugli ordini alle fabbriche tedesche e sulle vendite al dettaglio di Eurolandia. Nel pomeriggio focus sui dati che misurano l’andamento del mercato del lavoro USA a marzo.

 

Payrolls e inflazione UE in focus

Come ogni prima settimana del mese, quella corrente sarà caratterizzata dalle indicazioni in arrivo dal mercato del lavoro statunitense. Dopo l’antipasto rappresentato dalla stima elaborata dalla società ADP di mercoledì, che stima solo l’andamento delle buste paga nel settore privato, venerdì sarà la volta dei numeri relativi alle Non-Farm Payrolls, al tasso di disoccupazione e all’andamento dei salari nel mese di marzo. In presenza di un mercato del lavoro che non perde occasione per confermare la sua solidità, sono oltre due anni che il tasso di disoccupazione si attesta sotto la soglia del 4% e da quasi un anno le nuove richieste di sussidio sono inferiori alle 250 mila unità, il focus degli operatori sarà rivolto sull’andamento delle retribuzioni per le ripercussioni che le pressioni salariali possono avere sull’andamento dei prezzi e quindi sulla politica monetaria della Federal Reserve. Nel corso dell’ottava arriveranno anche i numeri relativi al sentiment dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero e dei servizi di Stati Uniti, Giappone, Cina e Zona Euro. Nel caso di Eurolandia, oggi è prevista la pubblicazione dei dati sul’andamento dei prezzi al consumo in Germania, si tratta del dato preliminare, mentre domani Eurostat diffonderà l’aggiornamento flash sull’inflazione nei Paesi aderenti alla moneta unica. Domani è inoltre in calendario il meeting dell’Opec+ che, con tutta probabilità, confermerà la riduzione volontaria della produzione di 2,2 milioni di barili giornalieri.

Anti-obesità, il futuro sorride al settore

Intelligenza artificiale e farmaci anti-obesità sono due dei macro trend più importanti in Borsa. Una tendenza iniziata da tempo ma che si basa su prospettive particolarmente solide. Se il mercato dei chip è stimato in 400 miliardi di dollari, quello dell’obesità vale ben 200 miliardi. Le stime indicano in oltre 1 miliardo di persone obese nel Mondo, circa 100 milioni solo negli Stati Uniti. Nel 2022 in America circa 9 milioni di persone hanno ricevuto una prescrizione di farmaci anti-obesità GLP-1. Tenendo conto che indicativamente 50 milioni di persone tra gli obesi americani ha una copertura assicurativa, ecco che il potenziale di crescita per le aziende farmaceutiche specializzate è molto grande. Enorme se si allarga all’intero pianeta. Già oggi le malattie metaboliche croniche sono probabilmente il principale onere per la sanità pubblica, con oltre 5 milioni di persone in tutto il Mondo che muoiono ogni anno a causa di malattie legate all’obesità. Vi è poi da sottolineare come finora il mercato dei farmaci GLP-1 ha visto una struttura oligopolistica, con pochi player attivi e barriere all’entrata rilevanti. Tra i vincitori, tanto in Borsa quanto sul mercato delle vendite, Eli Lilly e Novo Nordisk. Grazie alle prospettive del business e alla forte generazione di cassa appaiono destinate a rimanere in prima linea nelle preferenze degli investitori. Da un lato attirando le risorse di tutti quei fondi passivi e tematici che investono sulle Magnifiche 7 piuttosto che sulle GRANOLAS (il gruppo che comprende GSK, Roche, ASML, Nestlé, Novartis, Novo Nordisk, L’Oréal, LVMH, AstraZeneca, SAP e Sanofi), dall’altro grazie all’allargamento del giro d’affari che si potrà avere con l’incremento della capacità produttiva, finora vero e unico ostacolo riscontrato tanto da Eli Lilly quanto da Novo Nordisk. E le acquisizioni fatte dalle due società nelle ultime settimane vanno in questa direzione.

novo 1 anno.PNG
Azioni Novo Nordisk, grafico a 1 anno. Fonte dati Bloomberg aggiornati alle 08:30 del 02/04/2024
Novo 5 anni.PNG
Azioni Novo Nordisk, grafico a 5 anni. Fonte dati Bloomberg aggiornati alle 08:30 del 02/04/2024

Gli investitori sono esposti al rischio che l’Emittente (Vontobel Financial Products GmbH, Francoforte sul Meno) o il Garante (Vontobel Holding AG, Zurigo) non risultino in grado di adempiere ai propri obblighi in relazione al prodotto. È possibile una perdita totale del capitale investito. In quanto titoli di credito, i prodotti non sono soggetti ad alcuna protezione dei depositi.

Gli investitori devono tenere presente che l’andamento dei prezzi delle azioni delle società sopra menzionate è influenzato da molti fattori imprenditoriali, ciclici ed economici, che dovrebbero essere presi in considerazione al fine di formarsi un’idonea opinione sul mercato. Il prezzo delle azioni potrebbe muoversi diversamente rispetto alla previsione degli investitori, portando a perdite di capitale. Inoltre, i rendimenti passati e le opinioni degli analisti non sono un indicatore per i rendimenti futuri.

Qualora il prodotto abbia come sottostante/i titoli non quotati in Euro, il valore del prodotto dipenderà anche dal tasso di cambio tra la valuta straniera e l’Euro nel caso in cui il prodotto non abbia una copertura (opzione quanto).

Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo pro-spetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su “http:// prospectus.vontobel.com/”. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al prospetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Questo messaggio pubblicitario non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore. © 2024 Bank Vontobel Europe AG e/o le sue affiliate. Tutti i diritti riservati.

Il presente documento è stato preparato da ELP SA (l’editore), Sede Legale Corso San Gottardo 8/A, 6830 - Chiasso (Svizzera), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’editore stesso. La pubblicazione è sponsorizzata da Bank Vontobel Europe AG che potrebbe essere controparte di operazioni aventi ad oggetto gli strumenti finanziari trattati nel presente documento. Il presente documento non rappresenta né una consulenza d’investimento né una raccomandazione di investimento di tipo finanziario, contabile, legale o altro o di strategia d’investimento, ma una pubblicità. Le informazioni complete sugli strumenti finanziari, compresi i rischi, sono descritti nel rispettivo prospetto di base, unitamente ad eventuali supplementi, nonché nelle rispettive Condizioni Definitive. Il rispettivo prospetto di base e le Condizioni Definitive costituiscono gli unici documenti di vendita vincolanti per gli strumenti finanziari. Si raccomanda ai potenziali investitori di leggere attentamente tali documenti prima di effettuare qualsiasi decisione di investimento, al fine di comprendere appieno i rischi e i vantaggi potenziali derivanti dalla decisione di investire negli strumenti finanziari. Gli investitori possono scaricare questi documenti e il documento contenente le informazioni chiave (KID) dal sito internet dell’emittente, Vontobel Financial Products GmbH, Bockenheimer Landstrasse 24, 60323 Francoforte sul Meno, Germania, su http://prospectus.vontobel.com/. Inoltre, il prospetto di base, gli eventuali supplementi al pro-spetto di base e le Condizioni Definitive sono disponibili gratuitamente presso l’emittente. L’approvazione del prospetto da parte dell’autorità di riferimento non deve essere considerata un parere favorevole sugli strumenti finanziari offerti o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato. Gli strumenti finanziari sono prodotti non semplici e di difficile comprensione. Il presente documento contiene un’indicazione dei rendimenti passati degli strumenti finanziari. I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il presente documento e le informazioni in esso contenute possono essere distribuiti o pubblicati solo nei paesi in cui tale distribuzione o pubblicazione è consentita dalla legge applicabile. Come indicato nel relativo prospetto di base, la distribuzione degli strumenti finanziari menzionati in queste informazioni è soggetta a restrizioni in alcune giurisdizioni. Il presente documento non può essere riprodotto o ridistribuito senza previa autorizzazione dell’editore.

Tag: